Casa del Sole Soverato

Fotogallery




Pagina under construction

La Calabria è terra assai varia, di mare e di montagna, di paesaggio, profumo, arte e natura. E il tempo per visitarla mai troppo.

Vi proponiamo qui itinerari che distano al massimo 1 ora di auto da Soverato.

A Soverato prolunghereste la vostra vacanza per tutta la vita!!!

Il Golfo di Squillace

Soverato sorge al centro del Golfo di Squillace, l'insenatura più grande della costa ionica calabrese.

Pochi km a nord si trova Roccelletta di Borgia. Ai piedi di Borgia, un paese collinare dagli evidenti tratti medievali, ecco la splendida Basilica di S. Maria della Roccella, un rudere che si erge tra gli argentei ulivi nel bel mezzo dell'area archeologica dell'antica Scolacium , la Skylletion greca divenuta Scolacium nel 124 a.C. allorché passò ai Romani. Della basilica, quasi sicuramente d’età normanna, rimangono le mastodontiche mura della enorme navata, l’abside e le nicchie decorative. A poca distanza vi sono inoltre i resti dell'anfiteatro e del foro romano, e di una ncropoli bizantina. L’intera area costituisce il primo Parco archeologico della Calabria. Gli scavi hanno avuto inizio nel 1965 ed è risultata subito chiara l’esigenza di preservare l‘intera zona del Golfo di Squillace a salvaguardia di beni culturali di ineguagliabile valore storico-artistico.

A 7 km circa dalla costa sorge Squillace , citta delle ceramiche artigianali e patria di Cassiodoro (487-583) fondatore del Castellense e del Vivariense (o Vivarium), il monastero nel quale la regola imponeva lo studio delle lettere e la trascrizione deì codici. Cassiodoro (Flavius Magnus Aurelìus, Senator) collaborò con i barbari perseguendo una politica di fusione tra le tradizioni latine e quelle barbariche e fu ministro di quattro re Goti (Teodorico, Atalarico, Diodato e Vitige). Grande umanista, autore di moltissime opere, morì, dopo tante vicissitudini, in terra natia. Alcuni studiosi ritengono che la chiesetta di S. Martino di Tours, i cui resti emergono sulla stretta striscia di roccia che si affaccia sul mare di Copanello (a pochissimi chilometri dall’odierna Squillace), abbia ospitato, in un sarcofago del VI secolo d.C.,le spoglie mortali dell’illustre Cassiodoro.

Le Serre

A 34 chilometri, Serra S. Bruno . Situata sul versante ionico delle Serre, a 790 m. dal livello del mare, Serra è una conca lussureggiante, ricca di storia e di spiritualità. Alti faggi e boschi di abeti circondano l‘abitato. A Serra, S. Brunone da Colonia fondò nel 1091 un monastero indicato come Certosa. La Certosa, dapprima distrutta e poi ricostruita nel 1500, fu distrutta nuovamente dal terremoto del 1783 e ancora una volta riedificata. Una parte grande e illustre del monachesimo ha nella Certosa di Serra S. Bruno un punto di riferimento. A Serra, l’artigianato calabrese raggiunge alti valori di maestria nel ferro battuto e nella lavorazione del legno. In questi luoghi, così come ricorrentemente accade in Calabria, i beni ambientali si sposano con la Storia. Da Serra, infatti, ci si può recare alla Ferdinandea , la residenza estiva di Ferdinando Il di Borbone, sede della prima industria ferriera della Calabria. Nei pressi vi è la sorgente d’acqua minerale della Mangiatorella.

La Magna Grecia

Procedendo verso sud sulla statale 106 si raggiunge Locri, che presenta un grande parco archeologico in cui sono ancora attivi gli scavi per portare alla luce altre testimonianze di quella che fu una delle più potenti e ricche città della Magna Grecia. La città, già popolata da indigeni, passò ai coloni greci. Sotto il governo di Zaleuco, Locri, fu la prima città al mondo ad avere una legislazione scritta vera e propria. Fondatori di Hypponion e di Medma (rispettivamente Vibo Valentia e Rosarno sul Tirreno) nel V secolo a.C., i Locresi sconfissero la grande Crotone, grazie al leggendario ausilio dei Dioscuri. Alleata di Siracusa, Locri, ospitò Dionigi subendone la tirannia. Locri, in epoca romana, si alleò con Pirro contro i Bruzi, quindi passò ai Romani e poi ai Cartaginesi. Fu, in seguito, riconquistata da Scipione. Da questo punto in poi Locri, splendore della civiltà magnogreca, decadde. I profughi locresi in cerca di scampo dalle incursioni saracene si rifugiarono nell'altura dove oggi sorge Gerace, fondata nel IX secolo

Gerace

La cittadina di Gerace è posta sulle colline del versante orientale dell'Aspromonte a circa 480 metri sul livello del mare, in una posizione panoramica di particolare bellezza da cui è possibile vedere la vallata che ospita le Terme di Antonimina, da una parte, ed il mar Ionio dall'altra. Gerace è considerata una delle più belle cittadine artistiche della Calabria, uno dei cento borghi più belli d'Italia, conservando non solo uno splendido centro storico in cui le case presentano ancora intatti gli antichi stili architettonici Gotico, Bizantino, Normanno e Romanico, ma anche opere d'arte che ne testimoniano l'importanza storica e culturale.

site hit counter
Copyright © 2007-2017 - Casa del sole - tutti i diritti riservati
Il contenuto di questo sitoweb è protetto dalle leggi sul diritto d'autore. È assolutamente vietata ogni forma di riproduzione, anche parziale.

B&B Soverato in Calabria. La provincia di Catanzaro ci ha conferito il marchio qualità "b&b di I^ categoria". Casa del sole: vacanze in Calabria a Soverato (Catanzaro), sul mar Jonio. Cerchi Bed and breakfast Soverato? Hotel Soverato? Alberghi Soverato? Case vacanze Soverato? Case in affitto a Soverato? Agriturismi Soverato? Affittacamere Soverato? Casa del sole è l'alternativa ideale all'hotel Soverato. Un b&b di I^ categoria per i tuoi viaggi in Calabria, a Soverato, 'perla dello Ionio', a Satriano Marina, nel Golfo di Squillace (Catanzaro). Scegli il nostro bed & breakfast: a 2 km dal mare di Soverato. B&B Casa del sole, il top tra gli Hotel, Alberghi, Bed and breakfast, Case vacanze, Affittacamere, Agriturismi di Soverato e provincia di Catanzaro. B&B Soverato - Calabria.